Esplora contenuti correlati

Messaggio della dirigente

A un certo punto, quasi istintivamente, ci si volta indietro e si vede che un cancello è stato sprangato alle spalle nostre, chiudendo la via del ritorno‘[Dino Buzzati, Il deserto dei tartari].
Carissimi ragazzi, carissimi genitori,
in questi mesi di distanza ci siamo tutti un po’ sentiti come il tenente Drogo nella sua fortezza. Il cancello della scuola, a dire il vero, non è stato mai chiuso ma è innegabile che i nostri edifici senza i nostri alunni perdano quasi la loro ragione d’essere.
Da lunedì quel cancello si riaprirà e la campanella tornerà a suonare. Il vostro vociare alternato ai silenzi carichi di voglia di imparare si riapproprierà di questi spazi. Finalmente!
Abbiamo lavorato tanto per garantire un ritorno in sicurezza e con la collaborazione di ciascuno siamo certi che #andratuttobene.
Non mancheranno attenzione e comprensione per ognuno di voi.
Voglio dire grazie a tutti i docenti, a tutti i collaboratori scolastici, a tutto il personale che ha lavorato incessantemente per accogliervi lunedì mattina.
Seppur con tutti i limiti organizzativi che voi sapete, noi siamo pronti a partire. Perché adesso è importante ripartire.
Perché il diritto allo studio sia concreto, reale, vero, fatto di persone che si confrontano in presenza.
Da parte mia l’auspicio che quello che state per affrontare sia uno degli anni più belli della vostra carriera scolastica.
Daniela De Salvatore
Il Dirigente Scolastico
torna all'inizio del contenuto